Tag: agricoltura urbana

Fughe nell’Orto e nel Frutteto

Ricominciano le Fughe nell’Orto e nel Frutteto intanto che il freddo non ci raggiunge. Pomeriggi per stare assieme ed imparare a coltivare. Dalla prossima settimana, vi aspettiamo a Ravenna i mercoledì nell’Orto Sinergico dietro il CSA Spartaco (via Chiavica Romea 88) ed i venerdì… Continue Reading “Fughe nell’Orto e nel Frutteto”

Fughe nell’Orto 2019!

Tornano le “Fughe nell’Orto“, i pomeriggi infrasettimanali per trovarsi a lavorare nella terra e coltivare assieme! Ci troviamo tutti i lunedì negli orti naturali dietro al CSA Spartaco (via Chiavica Romea n.88, Ravenna) ed i giovedì nell’orto sinergico al parco di Kirecò (via Don Carlo Sala n.7, Ravenna)… Continue Reading “Fughe nell’Orto 2019!”

Piantumazione di un frutteto sociale, 6-7 aprile 2019

Il prossimo fine settimana, lo vogliamo vivere con vanga in mano e tanti alberelli da frutto da piantumare! Pronti per la realizzazione di un frutteto urbano nell’area verde di pertinenza alle case popolari di via Patuelli! Ci si vede per entrambe le giornate, alle… Continue Reading “Piantumazione di un frutteto sociale, 6-7 aprile 2019”

Racconti di Agroecologia Diffusa

Racconti di alcune delle esperienze di Agricoltura Naturale e di Permacultura, presenti in Romagna: risposte creative e resilienti come alternativa all’agricoltura industriale ed alla Rivoluzione Verde. Giovedì 31 gennaio 2019, dalle ore 17, ci troviamo al CSA Spartaco di Ravenna (via Chiavica Romea n.88),… Continue Reading “Racconti di Agroecologia Diffusa”

Gli Orti Urbani, toccasana per noi e le città: uno studio a dimostrarlo

Proprio così, la scienza ha emanato il suo verdetto: gli orti urbani fanno bene all’ambiente, alla società ed all’economia. E’ quanto risultato dallo studio dell’Università di Bologna, coordinato dal progetto europeo SustUrbanFood. Un’iniziativa finalizzata al monitoraggio “bottom-up” degli aspetti benefici degli spazi coltivati in… Continue Reading “Gli Orti Urbani, toccasana per noi e le città: uno studio a dimostrarlo”